Regime di esonero e speciale in agricoltura

REGIME DI ESONERO IN AGRICOLTURA – I piccoli imprenditori agricoli con un volume di affari inferiore a 7000,00 euro sono esonerati da qualsiasi obbligo contabile e dichiarativo. Devono solo tenere ordinatamente sia le fatture di acquisto che quelle emesse per suo conto dai suoi clienti.

Il regime di esonero previsto per i piccoli imprenditori non è mai obbligatorio. L’imprenditore agricolo puo’ sempre optare per l’applicazione dell’Iva in maniera ordinaria. Il regime normale puo’ essere conveniente nel caso in cui l’imprenditore preveda di effettuare investimenti per la sua attività.

Il piccolo imprenditore agricolo che rientra nel regime di esonero :

  • non deve liquidare l’imposta né procedere al versamento;
  • non deve tenere nessun tipo di contabilità;
  • non deve presentare la dichiarazione Iva annuale.

Per maggiori informazioni 3931913491

Il regime “speciale” IN AGRICOLTURA

Il regime speciale Iva consiste in un regime di detrazione forfettaria dell’imposta. Chiamato anche regime di detrazione forfettizzata dell’imposta, prevede che l’Iva in detrazione non venga calcolata sugli acquisti, ma mediante l’applicazione di percentuali di compensazione stabilite con decreto ministeriale, sull’ammontare delle vendite. Le fatture di vendita vengono emesse applicando le aliquote IVA ordinarie (4%, 10% e 22%); al fisco viene versata la differenza fra l’aliquota ordinaria e quella di compensazione, che è più bassa o al massimo uguale a quella ordinaria.

Leggi le ultime notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *