Perché bisogna avere un blog aziendale!!!!

Capita spesso di leggere articoli o di discutere con colleghi, sull’utilità del blog aziendale. Mi sorprende l’utilizzo che si fa ancora dei termini: si dovrebbe; sarebbe meglio; è consigliato. Quando in realtà l’unica voce dovrebbe essere
SI DEVE.

A mio avviso, il blog aziendale è diventato un qualcosa di essenziale per chi ha intenzione di uscire dalla massa, essenzialmente per tre motivi:

  1. Branding
  2. Lead generation
  3. SEO

Branding

Un blog permette di instaurare un dialogo coinvolgente con gli utenti che sono legati, direttamente o indirettamente, ai prodotti dell’azienda. Naturalmente bisogna fornire contenuti di qualità utilizzando un linguaggio comune, dimostrando al contempo competenza e soprattutto originalità. Tutto ciò porterà ad un aumento della brand awareness, ovvero a una crescità della riconoscibilità del marchio e della fedeltà degli utenti.

Lead Generation

Come ho specificato precedentemente, il blog permette di coinvolgere anche utenti che sono legati indirettamente al marchio, infatti non tutti gli utenti che finiscono sul blog aziendale sono dei clienti. Quindi un blog di qualità ci darà la possibilità di trasformare un semplice lettore interessato all’articolo, in un potenziale cliente.

SEO

Dal lato SEO sicuramente avere un blog aziendale, ci permette di elaborare una strategia di link earning, in quanto i contenuti pubblicati, specialmente se ritenuti di qualità, genereranno un incremento spontaneo delle condivisioni da parte di altri siti e blog. Si innescherà così un meccanismo che porterà i motori di ricerca a considerare il nostro sito, come un sito di valore, pertanto un miglior posizionamento su di essi.
Concludo con un AVVISO, gestire un blog significa:
costanza, impegno e obiettivi ben chiari

senza questi tre elementi è controproducente intraprendere questa strada, perchè si rischierebbe di fare solo danni!!!
Dimenticavo, avere un blog COSTA tempo e soprattutto denaro 😉

By Antonio Rotundo

Il suo Blog Viaggi tra le righe

Leggi le ultime notizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *